Salone del Libro: Fondazione Insieme per la Vista porta la cultura della prevenzione

Per il secondo anno consecutivo la onlus, emanazione della Soi, ha partecipato alla manifestazione, che si è svolta a Torino dal 10 al 14 maggio, con uno stand dedicato, in partnership con Associazione Treccani Cultura: sono state eseguite visite oculistiche per ridurre i rischi di alcune malattie della vista

«Treccani Cultura ha il compito di diffondere la cultura e al Salone del Libro di Torino ci ha supportato nella divulgazione di quella sanitaria: la collaborazione ci ha permesso così di comunicare con più realtà che normalmente non riusciamo a raggiungere, come ad esempio la scuola – spiega Antonio Mocellin, membro del consiglio direttivo di Fondazione Insieme per la Vista – Ciò spiega la nostra seconda partecipazione alla manifestazione piemontese: quest’anno ci siamo focalizzati sulla prevenzione precoce di due problematiche oftalmologiche, il glaucoma e la maculopatia, misurando la pressione dell’occhio con un tonometro a soffio, eseguendo uno studio delle fibre dell’occhio, per valutare se presente un assottigliamento, e della macula, per verificare se presenti lesioni, attraverso un OCT». Inoltre, presso lo stand, sono state diffuse le finalità e gli scopi di Fondazione Insieme per la Vista onlus. «In primis la tutela e la salute degli occhi, spiegando ai visitatori dell’evento che è necessario eseguire visite oculistiche periodiche per prevenire alcune malattie oculari – aggiunge l’oftalmologo – Inoltre, vista l’occasione, abbiamo presentato alcune pubblicazioni sia di carattere scientifico sia di carattere culturale».

Sono state effettuate oltre mille visite oculistiche. «Allo stand era presente uno staff di oculisti di Torino, coordinati da Giuseppe Vadalà, mentre la strumentazione è stata messa a disposizione da Alfa Intes di Casoria, in provincia di Napoli».