Settimana del glaucoma: appuntamenti in oltre 90 città

Si celebra dall’11 al 17 marzo l’iniziativa nata nel 2008 a livello internazionale su proposta della World Glaucoma Association e della World Glaucoma Patient Association per sensibilizzare i cittadini sulla patologia, definita il “ladro silenzioso della vista”, e sull’importanza della diagnosi precoce

Saranno oltre novanta le città coinvolte nelle tante attività gratuite organizzate per la settimana mondiale del glaucoma (nella foto, la locandina), promossa nel nostro paese dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-Iapb Italia onlus, in collaborazione con i suoi comitati regionali e provinciali e con le strutture territoriali dell’Uici: tra queste, la distribuzione di opuscoli informativi per portare la popolazione a conoscenza di cosa sia la patologia, in che forme si presenti, cosa fare per diagnosticarla e per curarla, ma anche convegni oftalmologici e controlli gratuiti in una serie di località. «Il glaucoma è la prima causa di cecità irreversibile al mondo e per questo è un temibile “ladro silenzioso della vista”, perchè spesso non dà sintomi: secondo l’Oms colpisce circa 55 milioni di persone, tra i quali si stimano oltre un milione di malati in Italia, di cui solo la metà però lo sa, mentre 25 milioni hanno già perso le proprie capacità visive per causa sua. Tuttavia una diagnosi tempestiva consente generalmente di salvare la vista», si legge sul sito dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità (www.iapb.it).
«L’iniziativa è una preziosa occasione per imparare a fare prevenzione e proteggere la vista – commenta Tiziano Melchiorre, segretario generale di Iapb Italia Onlus - Fare un controllo oculistico è un piccolo sforzo, mentre non farlo può comportare danni irreparabili, qualora si abbia un glaucoma non diagnosticato. Chi ha più di quarant’anni dovrebbe cogliere al volo quest’occasione e coinvolgere amici e familiari. Iapb Italia onlus ama la prevenzione e ama la vista: per questo “scende in piazza” e promuove gratuitamente la diffusione d’informazioni utili e, laddove possibile, organizza check-up gratuiti comprensivi di misurazione della pressione oculare». I check-up non sono solo a bordo di unità mobili oftalmiche, una quindicina in tutta Italia, ma aderiscono alla settimana mondiale anche alcuni ospedali e ambulatori, il cui elenco è consultabile nell’apposita sezione del sito dello Iapb.
A sostegno dell’iniziativa, è prevista anche la campagna che riprende lo slogan della settimana dedicata al glaucoma “È la tua vista, tienila stretta”, di cui è testimonial la giornalista Rai e medico Livia Azzariti.